mela ponyik

Una tra le più antiche varietà di mele della Transilvania è la mela “Ponyik”. Secondo un aneddoto, riportato in alcuni libri del 1800, l’origine del nome deriverebbe dal luogo in cui le mele furono raccolte da un pastore. Un prete, dopo aver ricevuto il cesto dal pastore, mostrò le mele ad alcuni specialisti che decisero di dare loro il nome rumeno “Poinic” da “Poiana Mica” (letteralmente “radura piccola” in italiano), la piccola radura nel bosco da cui furono prese le mele.
Un recente studio sulla traduzione dei nomi di antiche tipologie di mele della Transilvania in inglese e rumeno sostiene che la mela “Ponyik” non abbia alcun legame etimologico con il rumeno. Questa varietà di mela risulta essere coltivata almeno dal XVI secolo e, secondo la prassi in uso nella denominazione delle mele, il nome dovrebbe essere un nome proprio. Inoltre il nome “Poiana” è stato preso in prestito e usato nella lingua ungherese nelle seguenti forme “Polyáni”, “Poliani”, “Poján”, quindi risulta improbabile che la forma “Poiana Mica” sia diventata “Poinic”.
La mela “Ponyik” si presenta come un frutto rotondo, dalla buccia gialla coperta per la maggior parte da puntini rosso scuro. L’interno ha un colore bianco-giallastro, a volte verdastro con pochi semi. Ha un sapore zuccherino e acidulo. Il periodo di raccolta va da novembre a febbraio, nelle zone più fredde fino a primavera.

Káposztalé / Succo di cavolo

Il succo del cavolo è un prodotto di stagione tipico della Transilvania; fa la sua apparizione sulle tavole verso l’inizio di Dicembre, dopo che è rimasto a fermentare per due mesi.
È tradizione iniziare con la procedura verso l’inizio di Ottobre, periodo in cui si ha una grande quantità di cavoli. La verdura viene lasciata fermentare in degli appositi contenitori completamente ricoperta da acqua, in modo da rimanere isolata. Durante il processo è necessario controllare l’acqua: se presenta bolle i batteri naturalmente presenti sul cavolo stanno fermentando e creeranno una schiuma; questa andrà eliminata dal barattolo e sostituita con della nuova acqua.
Dopo circa due mesi, il “succo” è pronto, pieno di vitamine e di tutti i suoi effetti benefici. Il cavolo è una verdura ricca di vitamina B e C1 e di sostanze minerali. Ricco di fibre, purifica l’intestino e regolarizza il metabolismo.
 

Caseificio Kereszturi

Il caseificio di Cristuru Secuiesc produce latte pastorizzato, yogurt, panna, burro e formaggi con il marchio “Kereszturi”. I proprietari sono i membri della cooperativa agricola “Tarnava Mare/Nagy Kukullo”, nata nel 2011 da famiglie di allevatori locali.
Tutti i prodotti sono lavorati utilizzando solo latte fresco proveniente dalla zona rurale di Cristuru e senza l’aggiunta di conservanti. Anche le ricette sono quelle della tradizione, come ad esempio il formaggio Dalia, che è presente da oltre un secolo sulla tavola dei contadini. Leggermente salato ed elastico, è conservato alla temperatura di 4° per un mese prima di essere confezionato e il suo gusto neutro lo fa apprezzare da tutta la famiglia. Un altro prodotto tipico della cucina rumena è la panna acida, dal gusto fresco e lievemente dolce, che viene usata nelle zuppe, sulle carne o nelle insalate.