il lago di cristuru secuiesc

IMG_0470
Il lago di Cristuru Secuiesc (Kerestúri Halastó in ungherese) si trova a circa 5 km dalla cittadina rumena, vicino al villaggio di Kissolymos.
Creato artificialmente negli anni 70’ come protezione contro le inondazioni, consiste in due piccoli laghetti, separati da una striscia di terra. La fauna selvaggia del lago è molto varia: anatre selvatiche, bisce, tritoni e molte specie di pesci. La campagna transilvana ospita anche donnole, topi muschiati, conigli, cervi, volpi e orsi.
Il lago è raggiungibile in auto e in bicicletta da Cristuru o dai villaggi di Nagysolymos (Șoimușu Mare in rumeno) e Kissolymos (Șoimușu Mic in rumeno), attraverso le stradine di campagna. 
Alcune delle specie di pesci presenti nel lago sono le carpe, le carpe erbivore, gli abramidi, i pesci gatto, i persici, i persici sole e i lucioperca. Il lago viene ripopolato con grandi quantità di pesci in diversi periodi dell’anno.
La stagione di pesca dipende dalle condizioni atmosferiche e va generalmente da marzo a fine novembre. È permesso pescare con al massimo tre canne da pesca per ciascun pescatore, nel rispetto delle leggi in vigore e delle regole etiche. Per gli amanti della pesca sportiva è possibile pernottare in delle piccole palafitte e usufruire del parcheggio.
I prezzi variano di anno in anno: 20-30 lei per pescare di giorno, 30 lei per la notte e 20-30 lei per il pernottamento.

Il lago ruganești

Il lago Rugănești (Rugonfalvi Halastó nella lingua locale) è frequentato tutto l’anno da turisti e pescatori. Dista circa 2 km da Cristuru Secuiesc ed è raggiungibile in auto o in bicicletta.
Gli amanti delle passeggiate apprezzeranno il sentiero che circonda il lago, lungo circa due chilometri e attorniato da splendidi panorami collinari. Anatre selvatiche e cigni popolano lo specchio d’acqua, insieme a quattordici specie di pesci, tra cui carpe, amur (carpe erbivore), lucci e pesci gatto.
Presentandosi alla reception, aperta dalle 7:30 alle 21:30, è possibile accedere all’area verde, per rilassarsi all’ombra degli alberi, fare picnic o falò, prendere il sole o nuotare nel lago.
È possibile pescare in qualsiasi stagione dell’anno, anche in inverno quando la superficie del lago si ghiaccia, e a qualsiasi ora del giorno. Numerose sono le tecniche di pesca che vengono utilizzate dai pescatori del lago, come ad esempio la pesca a galleggiante con canna fissa, con canna a mulinello e all’inglese, la pesca a recupero e la pesca a carpfishing.
Chi vuole pernottare al lago è libero di montare la tenda, parcheggiare il caravan o affittare una delle casette in legno disponibili per i turisti, a pochi metri dalla riva.
Leggi di più

 

La foresta e fonte termale

IMG_0168
La Terra dei Siculi (Székely) ha una lunga tradizione di intaglio del legno, che si è sviluppata grazie all’abbondanza di legname grezzo nella regione. Le tradizionali case Székely sono costruite in legno di pino e decorate con cancelli intagliati e dipinti, mentre nei cimiteri si ergono alti totem in legno intagliato (Kopjafa).

Come molte città della Transylvania, anche Cristuru Secuiesc è circondata da colline e foreste. Camminando dal paese in direzione sud-est si attraversa una foresta di faggi, fino a raggiungere una piccola radura dove si trova la sorgente termale “Sóskút”. La fauna della regione è molto ricca: non è improbabile imbattersi in cerbiatti, volpi, scoiattoli, lepri o orsi.

Il fiume Nagy-Küküllő

fiume
Il fiume Nagy-Küküllő (Târnava Mare in rumeno) attraversa la città di Cristuru Secuiesc. La sua fonte è nei Carpazi orientali e scorre attraverso le contee rumene di Harghita, Mureș, Sibiu, e Alba.
La fauna acquatica del fiume comprende temuli, cavedani, trote, salmerini e pesci siluro.