Le tradizioni rumene riguardo il Natale  (Crăciun in rumeno e karácsony in ungherese), sono leggermente diverse rispetto a quelle a cui siamo abituati in Italia. Lo spirito natalizio comunque è presente in ogni città e villaggio con luci e addobbi e la data indicata per Natale è il 25 Dicembre.

All’inizio di dicembre, in tutta la Romania, vengono accese le prime luci natalizie e allestiti i mercatini di Natale, in cui è possibile iniziare ad acquistare i primi regali e bere un bicchiere di vin brulè (vin fiert in rumeno) accompagnato a delle specialità dolci. Nei mercatini nella regione della Transilvania, si può trovare il kürtőskalács, dolce tipico ungherese a forma cilindrica.

Le festività natalizie iniziano ufficialmente il 6 dicembre con il giorno di San Nicola (Moş Nicolae in rumeno e Mikulás in ungherese). La sera del 5 dicembre, i bambini puliscono per bene le loro scarpe e le lasciano vicino alla porta nella speranza che nella notte Moş Nicolae le riempia di dolciumi. Se i bambini non si sono comportati bene, troveranno un ramoscello al posto delle caramelle.

Il 20 dicembre è il giorno di Sant’Ignazio, in cui è tradizione, per le famiglie che abitano nelle zone rurali, macellare un maiale. La carne del maiale viene solitamente usata per preparare i piatti che verranno consumati il giorno di Natale. Tra i piatti tipici che si possono trovare sulla tavola il 25 dicembre, ci sono: Ciorba de perisoare, zuppa con polpette; Sarmale, involtini di verza o di vite ripieni di carne macinata; Piftie, gelatina all’aglio contenente parti della testa o dei piedini di maiale; e Gratar de porc, arrosto di maiale.

La vigilia di Natale (Ajunul Craciunului in rumeno) è usanza decorare l’albero di Natale, sotto cui verranno messi i regali portati da Moş Crăciun (Babbo Natale). Inoltre la sera della vigilia, gruppi di bambini vanno di casa in casa a cantare le canzoni natalizie tradizionali (colinde in rumeno) ed in cambio ricevono dalle famiglie frutta secca o dolci come il Cozonac, un pane dolce tipico dell’Est Europa spesso farcito con noci o cacao o semi di papavero.

Buon Natale!

Crăciun fericit!

Boldog Karácsonyt! 

Tags:

Lascia un commento